campagna game over

Caltagirone: al via la campagna informativa di prevenzione sulla ludopatia "Game over"

CALTAGIRONE - Inaugurata oggi 30 marzo, nell’Aula Magna dell’IIS “Cucuzza Euclide” la campagna di informativa di prevenzione sulla ludopatia dal titolo “Game Over” un’attività che fa riferimento all’Avviso pubblico del 17 giugno 2013 “Giovani protagonisti di sé e del territorio (CreAZIONI giovani)” della Regione Siciliana. Promotore dell’iniziativa l’Associazione OMNIA in collaborazione con: Università degli Studi di Palermo, CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) Comitato Regionale Sicilia, ASP Palermo U.O.C. Dipendenza Patologiche (SERT), PLP Psicologi Liberi Professionisti, APA Associazione di Psicologia Applicata, USR Ufficio Scolastico Regione Sicilia, Comune di Caltagirone.
Le attività di formazione saranno rivolte agli studenti frequentanti tre Istituti nei Comuni di Palermo e Caltagirone (CT) - (Istituto di Istruzione Superiore “A. Volta” Palermo, Istituto di Istruzione Superiore, IPSIA “C. A. Dalla Chiesa”, Istituto di Istruzione Superiore “Cucuzza- Euclide” Caltagirone CT.
Le prime attività di formazione sono già state avviate lo scorso 21 febbraio, nella città di Palermo; a Caltagirone inizieranno il 30 marzo con l’incontro di apertura del progetto durante il quale, esperti, professori e associazioni giovanili incontreranno gli studenti appartenenti alle quarte classi dei due Istituti coinvolti, IIS “Cucuzza-Euclide” e IIS “C.A. Dalla Chiesa”. Saranno approfonditi gli aspetti legati alla Ludopatia al sovraindebitamento da gioco, alla pubblicità ingannevole fino al pericolo di cadere nella morsa dell'usura. Si parlerà anche di salvaguardia della salute e dell'importanza di adottare provvedimenti in grado di limitare il fenomeno. Con la collaborazione della F.I.R. Federazione Italiana Rugby, gli alunni avranno modo di incontrare professionisti sportivi che li avvicineranno ad uno sport fondato sullo spirito di gruppo e sull’empatia.
Durante lo svolgimento del progetto sarà attivato, inoltre uno sportello on-line che consentirà la possibilità di trovare risposte ai propri dubbi, rispettando l’anonimato.
La campagna si concluderà con la “Festa del Gioco” durante la quale gli Istituti che hanno preso parte all’iniziativa si incontreranno nella città di Palermo e daranno vita ad un momento di incontro aperto a tutti, partecipando ad un torneo di Rugby per promuovere il gioco mettendo in risalto gli aspetti di aggregazione e scambio con l’altro.
 

di ANGELA FAILLA